ISTITUTO "A.VIVALDI" - PROGETTO "CRESCERE IN LIBERTA'"

Laboratori di recitazione - Teatro a scuola


PREMESSA


Il teatro ingloba in se linguaggi diversi che interagiscono fra loro quali quello verbale, non verbale, mimico, gestuale. Potremmo quindi dire che il teatro è un prezioso strumento formativo multidisciplinare e interdisciplinare.

Il teatro e la recitazione, intesa in forma didattica non esprime solamente la propria valenza nell'atto della rappresentazione finale ma anche e soprattutto nell'insieme dei processi che stanno a monte e che conducono alle forme rappresentative della realtà. 

Quindi esso racchiude ed esalta ogni possibile forma espressiva che tende a rappresentare la realtà umana e i suoi diversi linguaggi (poetico, narrativo, musicale, pittorico, corporeo), la sua storia, il presente, il passato, il futuro, il sogno, la fantasia, l’immaginazione.

Così il teatro diventa strumento pedagogico, trasversale a tutti i linguaggi, i saperi e le stesse discipline curriculari.

Tutte le discipline, la storia, la lingua materna e le lingue straniere, la letteratura, la poesia, la narrativa, la matematica, possono diventare segni ispiratori e quindi significati scenici nelle rappresentazioni e negli spazi del teatro. Inoltre, il teatro, rispetto alle altre forme artistiche, possiede una sua comunicazione che lo distingue.

Il bambino che recita diventa attore e spettatore allo stesso tempo nel vivere ogni esperienza in una realtà che lo coinvolge completamente. Ciò costituisce, con l'emotività, un moltiplicatore del valore pedagogico delle forme comunicative proprie di questa forma espressiva.

E' altresì importante l'aspetto della comprensione del testo che porta l'allievo verso un processo di analisi, comprensione, rielaborazione personale ed attivazione del pensiero creativo. 

La comprensione dei testi e la loro rielaborazione aiutano a comprendere anche altri sistemi di vita e valori di altre culture che portano alla visione e comprensione di un “mondo più grande”.

Il teatro rappresenta infine molti tratti non immediatamente percepibili ma estremamente importanti nella “libera crescita” dell'allievo quali i miti, le credenze, il senso comune, l’ironia, oltre alla visione di se stesso e degli altri anche negli aspetti di comprensione, accettazione e tolleranza.


Destinatari dei corsi

Bambini dai 6 agli 11 anni, suddivisi in gruppi per età.,

Modalità di lavoro:

Definite dal docente in rapporto alla programmazione specifica di ogni laboratorio e funzionali alla realizzazione dei singoli progetti.

Lezioni:

  • una lezione settimanali di 1 ora/1 ora e trenta ciascuna a seconda dell'età;
  • 30 settimane di lezione, da ottobre a maggio
  • gruppi di allievi di 10/15 unità

    Verranno redatte schede di valutazione per ogni bambino da consegnare ai genitori in un incontro al termine delle attività annuali.

Saggio e dimostrazioni

Lezioni aperte in occasione particolari, spettacolo d'assieme a fine anno con possibilità di collaborazione con la Scuola Media ad Indirizzo Musicale di Busca o allievi o formazioni dell'Istituto.

Costi

tassa di frequenza di circa 150 euro l’anno, comprendente l'assicurazione sia per le attività didattiche che artistiche.