DOCENTI - Mariano Dapor


COMPETENZE DIDATTICHE

Come esperienza didattica è stato docente di violoncello presso la Cooperativa Musicale “Jan Novak” di Villa Lagarina di Trento, presso l'Istituto Musicale "G.B.Pergolesi" di Vallecrosia (IM), la Scuola Musicale Music@.IM di Imperia. Ha ricoperto per quattro anni (dal 2011 al 2014) la cattedra di Violoncello presso il Liceo Musicale Mater Misericordiae di Sanremo. Attualmente è docente di Violoncello della Scuola di Musica Città di Sanremo. Ha studiato didattica musicale con Anna Marton presso i corsi internazionali di Riva Musica e partecipato al corso di “Formazione per Formatori” del Comitato Sistema delle Orchestre e dei Cori Giovanili e Infantili in Itala, organizzato nel 2012 presso la Scuola di Musica di Fiesole in collaborazione con Federcultura.

E’ stato diverse volte ospite di “Rai Radioscuola” presso la sede Rai di Trento ed ha tenuto alcune “lezioni concerto” per il DAMS di Imperia, per il Liceo Cassini di Sanremo e per diverse scuole elementari e medie della provinca di Imperia e di Trento.

 

FORMAZIONE E TITOLI

Inizia lo studio del violoncello presso la Civica R.Zandonai di Rovereto con il M° Fabrizio Nicolini. Ottiene, fin da giovanissimo, vari premi e riconoscimenti in concorsi nazionali ed internazionali.

Da sottolineare il primo premio alla 19° Rassegna nazionale violoncellisti studenti Città di Vittorio Veneto, accompagnato da una borsa di studio speciale per la migliore interpretazione delle Suite di J.S.Bach.

Ha concluso gli ultimi due anni di studi presso il Conservatorio "G.Verdi" di Milano diplomandosi nella classe del M° Rocco Filippini con il voto di 9/10 e si è perfezionato con docenti di fama quali Mario Brunello, Enrico Dindo, Anner Bylsma, Enrico Egano, Alejandro Biancotti, Francesco Pepicelli. Ha inoltre partecipato all’importante Masterclass organizzata dalla Fondazione "Gustav Mahler - Music and Youth" a Bolzano (direttore artistico: Prof. Alfred Altenburger, Wien) studiando con insegnanti quali Patrick Demenga, Wolfgang Böttcher, Gustav Rivinius, e Walter Schulz.

Con il Quartetto d’archi Constanze ha fraquentato i corsi speciali di M.Skampa presso la scuola di musica di Fiesole e, nel 1998, i corsi alla "Britten - Pers School" britannica sotto la guida di H.Maghuire e S.Metz. Nel 1999 il Quartetto è stato ospite del Festival "Orlando" (Olanda) come quartetto residente.

Nel 1999 è stato membro effettivo dell' EUYO (Orchestra giovanile europea) e primo violoncello dell'Orchestra giovanile dell'Accademia della Filarmonica della Scala a Milano, collaborando con importanti direttori tra i quali Wolfgang Savallisch, Riccardo Muti, Jurij Temirkanov, Gianluigi Gelmetti, Isaac Karabtchevsky, Diego Fasolis. Ha suonato sia in orchestra che in formazioni da camera in sale famose tra cui Il Teatro alla Scala, Il Teatro Comunale di Modena, Il Ponchilelli di Cremona..

Ha fatto parte della bandina nel Don Giovanni di Mozart diretto da Riccardo Muti alla direzione dei Wiener Philarmoniker durante il Ravenna Festival (1999).

Di recente si è laureato con 110 e lode presso il Conservatorio “G.F. Ghedini di Cuneo”, Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale, con una Tesi di II livello in discipline musicali indirizzo violoncello. La tesi finale, di indirizzo storico - didattico, verteva sull’argomento; “Pablo Casals e la musica come strumento di pace”. Nello stesso Conservatorio continua, tutt’ora, gli studi di composizione nella classe del M° Giorgio Planesio. Ha conseguito, nei corsi preaccademici, la certificazione C sia di lettura della partitura che di composizione.

 

LAVORI SVOLTI

Dal dicembre 2000, in seguito alla vittoria del concorso, è primo violoncello stabile della fondazione orchestra sinfonica di Sanremo con la quale ha tenuto, in quasi tutta Europa, circa 2000 concerti in qualità di primo violoncello o in formazioni da camera o in veste di solista. Da sottolineare una importante tournée che ha toccato Venezia, Vienna, Praga, San Pietroburgo (Teatro dell’Ermitage) e l’esibizione in importanti sale tra cui l’Auditorium Parco della Musica di Roma, il Donizetti di Bergamo, l’Olimpico di Vicenza, il Grande di Brescia, il Giglio di Lucca, l’Opera di Nizza, il Carlo Felice di Genova.

Ha suonato con i Solisti di Pavia diretti dal M° Enrico Dindo in qualità di concertino e ricoperto il ruolo di primo violoncello nell’Orchestra RAI per 8 anni al Festival della Canzone Italiana di Sanremo.

Mariano Dapor collabora con diverse orchestre tra cui l'Accademia d'archi di Bolzano, l'Orchestra da Camera Italiana (OCI), i Pomeriggi Musicali, l'Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, l' Orchestra del Festival Arturo Benedetti Michelangeli, l’Orchestra da Camera di Mantova.

 

ESPERIENZE CAMERISTICHE E SOLISTICHE

Ha tenuto diversi concerti sia solistici che in duo con pianoforte in stagioni importanti tra cui quella della Filarmonica di Rovereto, degli amici della musica di Padova e del Veneto, del festival Mahler di Dobbiaco, del festival internazionale di musica da camera di Cervo, del Festival i Suoni delle Dolomiti, della stagione del Théâtre des Variétés di Montecarlo.

Da ricordare la collaborazione in gruppi da camera con Salvatore Accardo, e come violoncello solista l’esperienza con i direttori d’orchestra Piero Bellugi, Giancarlo De Lorenzo, Joshua Zona, Maurizio Colasanti, Mario Leotta.

 

PROGETTI

Ha inciso per le etichette Carus e Naxos ed è presente, sia a livello nazionale che internazionale, in gruppi e formazioni cameristiche con le quali sperimenta nuovi linguaggi e contesti sonori.

Con il contrabbassista Fabrizio Bruzzone ha fondato nel 2007 il duo “Cellobassmetal” inoltrandosi nel genere Metal e nell’effettistica elettronica associata agli strumenti acustici. Il gruppo è stato ospite del Mei di Faenza e della rassegna Autunnonero. Da ricordare l’apertura, come gruppo spalla, del concerto della PFM (Premiata Forneria Marconi) durante la festa della musica 2008 di Sanremo. Recentemente si sono aggiudicati il primo premio del "Red Music Festival 2008" e il premio speciale della critica "rock in the casbah", all'unanimità. Il gruppo, dopo la finale del 25 aprile 2009 a Genova in P.zza Caricamento, ottiene il premio della critica dell’ Italia Wave Love Festival. Sono stati inoltre selezionati per partecipare alle selezioni internazionali dell'AFTERSHOCK Project ideato dal produttore internazionale Nitin Sawhney e promosso per l'Italia da Casa della Musica (partner ufficiale del progetto).

Diverse registrazioni e brani sono stati scelti per le trasmissioni di Radio3 Rai; “Alza il volume” e “Ad alta voce”.

Il 15 maggio 2010 dalla Fiera del libro di Torino (Lingotto) in diretta Radio3 Rai sono stati ospiti in concerto della trasmissione "Alza il Volume" e “Fahrenheit”.

E’ inoltre regolarmente iscritto alla SIAE dove ha depositato diversi lavori.

Ha fatto parte della commissione di valutazione per Area Sanremo di Sanremo Lab, per le selezioni dei giovani ammessi al Festival della Canzone Italiana di Sanremo 2011, sezione giovani e realizzato molti dischi ed arrangiamenti per gruppi italiani fra cui i Labyrinth e per il chitarrista e produttore Timo Tolkki.

 

Con il gruppo Rock Place to Be di cui è membro ha girato per Sony Ericsson uno spot promozionale che ha come colonna sonora il loro primo singolo “SICK AND HAPPY”. Il video realizzato da Mizukovideo è stato presentato a Venezia in occasione dell’inaugurazione del Sony-Ericsonn mobile Festival. Nel novembre 2011 i PLACE TO BE hanno avuto l’opportunità e l’onore di scrivere ed incidere “THE BALLAD OF KING ORPHEUS” colonna sonora originale su testo di Mauro Boselli a supporto del numero 140 del fumetto Dampyr della Sergio Bonelli editore e realizzato dal disegnatore Alessandro Scibilia. La parte musicale è stata scritta e prodotta integralmente da Mariano Dapor.