DOCENTI - Federico Galvagno




federico.galvagno@tin.it

Federico Galvagno si è diplomato in Pianoforte sotto la guida della prof.ssa S. Mosca, in Composizione con il prof. O. Mula e in Didattica della Musica presso il Conservatorio di Musica di Cuneo, riportando sempre il massimo dei voti. Dopo avere preso parte ai corsi di perfezionamento del Sestrière tenuti dal M° F. Scala, a quelli di Aosta con i Maestri G. Costa e M. Dalbesio, al corso di Musica da Camera e all’International Music Festival presso la Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo, ha proseguito gli studi pianistici con il M° G. Fuga.


Ha partecipato a numerosi concorsi conseguendo ottimi piazzamenti, fra cui il 3° premio al Concorso Internazionale “Città di Ovada” e il 2° premio al Concorso Internazionale di Esecuzione Strumentale “Città di San Bartolomeo al Mare” nel 2004, il 3° premio al Concorso Nazionale “Sandro Fuga” di Torino nel 2000, il 2° premio al Concorso Internazionale “Città di Pietra Ligure” nel 1999 e il 3° premio al Concorso Nazionale “Franz Schubert” nel 1998.

Ha al suo attivo numerosi concerti, specialmente in ambito cameristico e in svariate formazioni, con un repertorio che spazia dalla musica barocca alla musica contemporanea. Ha suonato per gli “Amici del Nuovo Carlo Felice” di Genova, il “Circolo della Stampa” e l’Orchestra Filarmonica di Torino. Ha tenuto concerti a Torino presso il Piccolo Regio, il Centro Congressi dell’Unione Industriale, la Biblioteca Musicale “Andrea Della Corte”, il Teatro Alfieri, il Teatro Monterosa, l’Oratorio di San Filippo, la chiesa di Santa Pelagia e l’International School, il Castello di Racconigi, il Teatro Milanollo di Savigliano, il Teatro Civico di Caraglio, il Civico Teatro Toselli e la Sala San Giovanni di Cuneo, nonché in diverse località come Courmayeur, Torre Pellice, Busto Arsizio, Chieri, Rivoli, Venaria, Ciriè, Pinerolo, Savona, Castrocaro Terme, Basilea e Balerna in Svizzera. Ha collaborato, inoltre, con l’Orchestra “B. Bruni” in veste di cembalista, con le associazioni “Johann Strauss” e “Franz Lehár” per la rappresentazione di alcune operette musicali, il “Fiarì Ensemble”, l’Associazione culturale “Joueurs de Flûte” e l’Accademia Filarmonica di Saluzzo.

Si è esibito inoltre con l’Orchestra del Conservatorio di Cuneo eseguendo i concerti K488 e K365 di Mozart.

Ha collaborato in qualità di pianista accompagnatore presso la Scuola Superiore di Musica della Valle d’Aosta, la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo, l’Accademia Musicale “E. W. Elgar” di Alassio, il Concorso Internazionale di Musica “Città di Chieri”, il Concorso Musicale Internazionale “Alpi Marittime” – Città di Busca, l’Accademia Corale “Città di Saluzzo”, l’Ensemble corale “Checco Bossi” di Centallo (CN) e il Conservatorio di Musica di Cuneo, presso il quale ha ricoperto anche l’incarico di insegnamento di Teoria della Musica e Lettura della Musica nell’ambito dei corsi propedeutici ai corsi di I livello delle Scuole di Jazz e Tradizioni musicali extraeuropee ad indirizzo afro-americano per cantanti.

E’ docente di Teoria e Solfeggio presso il Civico Istituto Musicale “A. Vivaldi” di Busca (CN), di Pianoforte presso la “Piccola scuola di Musica” di Beinette (CN) e svolge attività d’insegnamento nella Scuola Media.